Hong Kong: Ombrelli

Piove. In estate ad Hong Kong piove. Monsoni, tifoni, piogge estive, temporali, pioggia ambra, rossa e nera. Ce le abbiamo tutte, una dietro l’altra. Per stare sul pezzo con i colori delle piogge, gli allagamenti, la chiusura delle scuole e tutto quanto comporta vivere in un posto con un clima di merda, ci sono vari mezzi di comunicazione fra cui: L’applicazione dell’osservatorio di Hong Kong che manda avvisi inquietanti di calamità naturali ogni dieci minuti e che io ho mutificato e ovviamente non consulto mai. Gli sms della scuola che avvisano sulle condizioni delle strade, i ritardi dello scuolabus e l’eventuale chiusura, che io leggo in ritardo (chi legge gli sms nel 2018?). Il buon senso (che io non ho).

Continue reading

Esperimento Sociologico – Capitolo 3

“Buongiorno signora, in quanti siete?” “Sono sola.” “Va bene questo tavolino nell’angolo?” “Benissimo, grazie” Mi guardo intorno. Il ristorante è pieno, tutti i tavolini piccoli sono occupati da persone sole che mangiano guardando il telefono. Tutti tranne quello accanto a me. Ci sta seduto un uomo sui quarant’anni che mi guarda il culo. Non distoglie lo sguardo nemmeno quando lo fisso spazientita. Anzi, mi sorride e mi chiede con gentilezza, mi correggo, chiede al mio culo con gentilezza: “Ti va di farmi compagnia? Non mi piace mangiare da solo”. “Oddio oddio sono l’esperimento sociologico di qualcun altro!” penso felice, “finirò nel blog di questo tizio come la rigidona che mangia sola e guarda lo smartphone oppure come la simpatica italiana che

Continue reading

Esperimento Sociologico- Capitolo 2

Ammetto, l’esperimento sociologico (per chi non sapesse di cosa parlo, leggete QUI) prosegue a rilento. Tutta colpa mia. Sto diventando una Hongkonghina imbruttita che guarda il telefono e non parla con nessuno. A mia discolpa posso dire che la gente non mi è molto di aiuto, le rare volte che mi sono fatta forza e ho iniziato a parlare con qualcuno, non ho ottenuto grandi risultati. Ecco un elenco sommario dei miei tentativi a vuoto e di quelli quasi a buon fine: Ragazza asiatica sui 20 anni al ristorante Vietnamita: “Ciao, posso sedermi vicino a te? Sai non mi piace mangiare sola”. Attimo di silenzio. “Io adoro mangiare sola”. Attimo di silenzio. I-phone. Donna russa sui 30 anni: Sorrido e

Continue reading

Medicina Cinese – In Dr.Ho We Trust

Soffro di mal di testa, da sempre. A volte attacchi di cervicale con vomito, a volte mi sento mezza faccia pulsare, a volte emicrania con aura grazie alla quale non ci vedo e non ci sento per tre ore. Convivo con questa simpatica malattia da quando ero ragazzina. Nonostante il mal di testa venga sottovalutato da chi non ce l’ha vi assicuro che si tratta a tutti gli effetti di una malattia debilitante che a volte ti costringe a letto al buoi per tutto un giorno e comunque, nella migliore delle ipotesi, ti fa vivere ovattato, rallentato e poco lucido per tre giorni di fila. Il mal di testa è difficile da curare, le cause sono molteplici e diverse per

Continue reading