Dolcetto o Scherzetto?

Per noi italiani Halloween non è altro che una versione mostruosa di carnevale. Ci si traveste da Vampiro invece che da Arlecchino, ci si trucca da strega invece che da principessa, si mangiano caramelle zuccherose invece che chiacchiere e frittelle, il gioco è presto fatto. Ma per la comunità americana, Halloween è una cosa seria. A parte la sera del 31 ottobre, è tutto l’eccitamento e la preparazione dei giorni prima che mi piace. Credo sia legata alla memoria dell’infanzia che ognuno si porta dentro. Per esempio, la mia festa preferita è quella dei morti. Non per la festa in sé ovviamente che un po’ triste lo è, ma per la Maura bambina. Faceva freddo una volta a novembre (ma

Continue reading

Il Momento, per Sempre

“Per sempre solo per sempre cosa sarà mai portarvi dentro solo tutto il tempo per sempre solo per sempre c’è un istante che rimane lì piantato eternamente” Luciano Ligabue Il cervello, che mistero. Mi chiedo cosa scatti dentro la nostra scatola cranica quando viviamo “nel momento”, quando siamo così lucidi e presenti che tutto si fa chiaro e limpido, e quel momento, bello o brutto che sia, è  talmente intenso che ci si conficca nella materia grigia e niente, non riusciamo più a rimuoverlo. Perché poi proprio “quel momento” e non altri. Quel ricordo che  sta’ lì e riaffiora non solo nelle immagini, ma nei colori, nelle emozioni provate, nell’odore, nel suono della voce di chi era con noi. Non parlo di ricordi di avvenimenti,

Continue reading